Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2011

Crescono le  perplessità in Europa dopo l’arrivo della lettera d’impegni dall’Italia…

 

Read Full Post »

Che a fare sport con la Wii sul tappeto del salotto ci si sente dei pirla.

Che in Africa, alle prime avvisaglie di un temporale, si mettono fuori dalla porta di casa bacinelle, pentole e catini, poi ci si chiude dentro e ci si butta sul letto, in attesa che la bufera passi. Dopo quattro ore imbottigliati nel traffico di una città stravolta dal nubifragio, guardando la distesa di macchine ferme, non si possono avere dubbi su quanto abbiamo ancora da imparare su ciò che è urgente ed importante e cosa no.

Che le immagini di un uomo che muore linciato, calpestato e deturpato sono tristi e disgustose indipendentemente dal suo curriculum vitae.

Che per spegnere gli incendi non è necessario sapere come funziona un estintore, è sufficiente lanciarlo con forza sul fuoco. Come efficace misura supplementare si può anche alzare il medio di entrambe le mani verso le fiamme gridando: “tiè!”  cosicché, atterrito, l’incendio si spenga del tutto. Black block pentito docet.

Che ingannare il proprio Wii personal trainer, muovendo il telecomando in modo che sembri che tu abbia concluso con successo la ripetizione di salti acrobatici sui pattini, da quasi più soddisfazione che insultarlo ripetutamente sapendo che non può rispondere. Opportunismo virtuale.

(altro…)

Read Full Post »

nonnaLOdiceva (1):

“Tu parla quando la gallina piscia”.

(Taci)

Read Full Post »

Con orgoglio ci sentiamo di diffondere nel mondo: Barbie Tokidoki !!… E se per caso vi venisse il dubbio che una simile idea potesse venire in mente solo a un giapponese o a un’americano del Jersey, non fatevi ingannare dal nome, Tokidoki è un trenquattrenne cool del noto quartiere artistico Nuovo Salario di Roma (Da oggi, ovviamente, ribattezzato New Salary). Certe volte siamo più che al passo coi tempi di quanto pensiamo, isn’t it?

Read Full Post »

La prossima volta che entrerete in un wine-bar o in un ristorante ci farete caso: al di là del grado di bellezza di cui è portatrice, sarà una giovane donna a proporvi, consigliarvi e servirvi un buon vino. Lo farà con passione e delicatezza, decisione e spontaneità. La donna italiana tra i 25 e i 40 anni ha il primato assoluto nel mondo dei futuri sommelier. Agli uomini non rimane che rinunciare al ruolo del finto esperto di vini e pietanze quando portano una donna a cena, del resto un bel sorriso ammaliante ha sempre funzionato di più.

Sarà un altro modo di trovarsi qualche straccio di prospettiva? I cinici testimoni di questi tempi direbbero così, noi invece sappiamo che è solo Venere che si ricongiunge a Bacco (e Tabacco fa il voyeur).

Viva l’Italia.

L’articolo

Read Full Post »

“Salvatore Bastianu non ci aveva mai creduto che la notte porta consiglio. la notte porta la notte e basta. Chi ha giudizio sa che i consigli bisogna farseli dare da svegli, perché ogni alba nuova è un agguato da cui difendersi come si può. Lui, per ogni buon conto, non era mai uscito di casa senza affilare l’arresoja e aveva cresciuto tutti i suoi figli a pane e occhi aperti.”

Accabadora, Michela Murgia

Read Full Post »

Volete sentirvi giovani dentro senza esserlo fuori? Se avete più di 30 anni ecco la nuova scappatoia freak: si chiama Slackline

Bastano poche decine di euro e due alberelli. Buon Divertimento.

Read Full Post »

Older Posts »